Le 50 Lire che possono far diventare ricchi: raffigurano Vulcano ma…

Sembra incredibile ma ci sono 50 Lire che possono valere circa 39 mila euro. Una somma considerevole per una piccola monetina anche piuttosto datata.

Rovistare nei vecchi cassette alla ricerca della Lire ora ha più senso. Alcuni esemplari consentono di racimolare un bel gruzzoletto.

50 Lire
Eco di Milano

Per i numismatici non si tratta di vecchie monete ma di pezzi da collezione dal grande valore. A far schizzare il prezzo alle stelle possono essere dettagli apparentemente impercettibili ma sono proprio quelli a fare la differenza. Gli errori di conio sono i difetti che pagano di più. Poi le dimenticanze, la rarità dell’evento che celebrano, la tiratura limitata fanno alzare il costo ma arrivare a 39 mila euro chi se lo sarebbe mai aspettato! Eppure delle vecchie 50 Lire potrebbero permettere di ottenere un rilevante guadagno. Parliamo delle monete con raffigurato Vulcano coniate a partire dal 1954. Le 50 Lire del 1955 sono composte di acmonital, acronimo dell’acciaio monetario italiano, ossia una lega di acciaio e nichel debolmente ferromagnetica. Provocava, infatti, l’attrazione verso le calamite.

Le 50 Lire con Vulcano, come riconoscerle

Sul lato frontale della moneta da 50 Lire è raffigurato il dio Vulcano intento a battere il martello sull’incudine. Vulcano – o Efesto – è rappresentato nudo e voltato di spalle ed è affiancato dall’anno di conio e dal valore della monetina. Sul lato posteriore, invece, troviamo una testa di carattere classico con intorno la scritta REPVBBLICA ITALIANA e al di sotto i nomi degli incisori Giuseppe Romagnoli e Pietro Giampaoli, scritti molto in piccolo.

Nel 1990 fu realizzata una sola versione delle 50 Lire, in scala, di dimensioni minori rispetto al normale. Il diametro infatti è di 16,55 mm e non 24,8 mm. Per questo motivo fu nominata Micro o Semino e venne presto ritirata, nel 1995. Si perdeva facilmente nelle tasche e nei portafoglio, da qui la decisione. Ma qual è la moneta da 50 Lire a cui prestare attenzione per l’elevato valore?

La moneta del 1958, rara e di valore

Nel 1958 furono coniate pochissime monere da 50 Lire tanto da farle diventare rare. La tiratura limitata assume un valore importante per i collezionisti ma non è l’unico aspetto da considerare. Per poter guadagnare fino a 39 mila euro sarà necessario che il pezzo sia in fior di conio. Significa che dovrà essere nuovo, come appena coniano, senza graffi, scolorimenti e segni di usura.

Queste monete del 1958 si aggiungono alla lista dei pezzi da collezioni più ricercati di cui, finalmente, è stata stilata una classifica.