Venerdì 21 Novembre 2014

Tube8 il sexy portale che sfida Youporn e Redtube

tube8

Avevamo recentemente parlato della sfida fra Youporn e Redtube, ma come spesso accade... fra i due litiganti il terzo, Tube8, gode! Tale verbo non è casuale visto che stiamo parlando di pornosharing, i ben noti portali in stile Youtube che mettono a disposizione gratuitamente migliaia di video porno.

Tube8 è il classico sito di video gratis per adulti accessibile a tutti, senza che ci sia bisogno di iscriversi o di lasciare dati personali, e-mail e quant'altro. Totalmente anonimo, anche troppo. Fra i siti che sfruttano il dilagante fenomeno del web porno 2.0 gratuito è quello più all'avanguardia: grafica curata, facile navigazione, streaming veloce, filmati lunghi.
Come gli altri sexy portali è suddiviso in categorie che abbracciano tutti i generi, anche i più bizzarri. Insomma, se cercate qualche nuovo spunto per le serate piccanti con il vostro o la vostra partner, avete trovato il sito che fa per voi!

Le caratteristiche fin qui elencate hanno permesso a Tube8 di scalare molte posizioni nel ranking dei siti più visti in Italia. Secondo i dati più recenti, Youporn sarebbe ancora lontano mentre Redtube, invece, è meglio che cominci a guardarsi alle spalle: il sorpasso è vicino! Anche se... detto tra noi, nessuno dei siti fin qui citati può considerarsi il numero uno nella galassia del pornosharing. Ce n'è infatti uno ancora migliore, e prima o poi ve lo presenteremo...



Commenti (0)

Scrivi il tuo commento |

Aggiungi il tuo commento

Registrati nella community di Tutto gratis per accedere sempre con un unico nickname e avatar. Inoltre potrai conoscere nuovi amici, scambiare messaggi e partecipare alla vita della community.
Se sei gia' registrato effettua il Login

© Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati | Tuttogratis non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti. Tuttogratis e la tua Privacy.

Tuttogratis.it, supplemento alla testata giornalistica NanoPress registrata presso il Tribunale di Milano n° 314/08