Mercoledì 17 Settembre 2014

Esenzione canone Rai

tvcolor

L’esenzione dal canone Rai è prevista per alcune particolari categorie

di utenti. Ecco per chi è stato disposto l'esonero dal canone Tv:

- Anziani di età superiore ai 74 anni con un reddito proprio o del coniuge non superiore a 516,46 euro.
- Militari stranieri appartenenti alle forze armate NATO di stanza in Italia. Chi si trova in questa posizione deve scrivere al SAT Sportello Abbonamenti TV, allegando una dichiarazione del Comando da cui dipende o un’autocertificazione con fotocopia del documento di identità che attesta l’appartenenza alle Forze NATO.
- Personale diplomatico presso ambasciate straniere in Italia, al servizio di paesi presso i quali i diplomatici italiani sono esonerati dal pagamento del canone Tv.
- Ospedali militari, case del soldato e sale convegno per militari.

Vai avanti e scopri in quali sanzioni può incorrere chi è in ritardo con il pagamento del canone Rai.

<< pagina precedente - pagina successiva >>




Commenti (10)

Scrivi il tuo commento |

Natur

15 gennaio 2009, 19:02

-205 punti

VERAMENTE ASSURDO...SOLO QUESTE CATEGORIE.....OPPURE I DIVERSAMENTE ABILI SU CARROZZINA.....INVECE PAGANO? MA FATEMI IL PIACERE.....! Anziani di età superiore ai 74 anni con un reddito proprio o del coniuge non superiore a 516,46 euro. - Militari stranieri appartenenti alle forze armate NATO di stanza in Italia. Chi si trova in questa posizione deve scrivere al SAT Sportello Abbonamenti TV, allegando una dichiarazione del Comando da cui dipende o un’autocertificazione con fotocopia del documento di identità che attesta l’appartenenza alle Forze NATO. Personale diplomatico presso ambasciate straniere in Italia, al servizio di paesi presso i quali i diplomatici italiani sono esonerati dal pagamento del canone Tv. I CONSOLATI E TUTTO IL LORO PERSONALE...CON STIPENDI DA FAVOLA.....INVECE GRATIS..... VERGOGNA!!!!

GIOVANNA

19 gennaio 2009, 17:52

-35 punti

E' UN'INDECENZA FAR PAGARE IL CANONE TV AD ANZIANI , DISABILI, MALATI GRAVI O CON PATOLOGIE TERMINALI........E' VERGOGNOSO E POI VERAMENTE SI PAGA IN TUTTA ITALIA O IN CERTE ZONE NO?????

MAGU

21 gennaio 2009, 07:47

10 punti

La parola democrazia in italia è solo un falso vesito per celare una vera e propria dittatura.E' assurdo pagare il canone per vedere pubblicità e programmini che regalano soldi alle spalle dei contribuenti,per non parlare di stipendi alle solite facce di.......zzo che tutti i giorni ci prendono in giro con le loro storielle ipocrite e da brava gente.Speriamo che questa storia finisca!Gli italiani tutti all'univoco non dovrebbero pagare più così l'agenzia delle entrate controllerebbero le cose serie. ARRIVEDERVI!!

Tarvisia

24 gennaio 2009, 13:01

10 punti

il canone annuale rai è ingiusto perchè l'amministrazione dello stato non è in grado di effettuare i controlli per cui almeno il 50% non lo paga.Allora il canone rai annuale va abolito e dovrebbe essere introdotta una nuova imposta sulla produzione o sulla vendita ,solo una tantum.Le sanzioni, per chi avendo l'obbligo di legge a riscuotere il tributo non lo riscuote,devono essere 'salate'.Così sarebbe evitata la sconcezza del condominio:il signor A paga,il signor B della porta accanto non paga,la signora del piano superiore non paga:come al solito con la normativa attuale i 'furbi' sono sempre premiati.

Caroricky

01 febbraio 2009, 15:22

19 punti

La RAI se vuole incassare il canone,dovrebbe decrittare le sue emissioni,come fa SKY e solo allora potrebbe esigere l'abbonamento.... che ritengo non interessi ormai più a nessuno!

Giustizia1

09 settembre 2009, 00:12

32 punti

mio padre 84 ann mia madre 83 anni tutti è due invalidi anno ricevuto dalla serit un istanza di pagamento del canone con un ipoteca sulla casa se non pagano . ditemi voi se questa non è una vergogna . cosa ne sanno loro cosa ci vuole ogni giorno assistere due anziani pergiunta malati con tante patologie a medicinali ed cure ??? aspetto risposte eloquenti non chiacchiere

Freedom3

05 ottobre 2009, 08:50

14 punti

anche gli ultrasettantaquattrenni non hanno ancora la possibilità di essere esenti fino a quando il ministro del Welfare, on: Maurizio Sacconi non emanerà il decreto relativo alle modalità di richiesta di esenzione di questi poveri vecchietti con un reddito da fame, vedovi, soli. forse si aspetta di farli pagare per il 2010 e poi fargli fare domanda di rimborso per il periodo che hanno pagato ingiustamente.

Lersin

19 gennaio 2010, 16:14

7 punti

Già lo scorso anno,avevo chiesto di essere esentato dal pagamento del canone,(76 anni 483,73 di pensione al netto556,68 lorda già qui subisco un furto di una settantina di euro,solo i pensionati,in Italia pagano le tasse,assieme a pochi altri) avevo fatto notare,che pagando un affito di 400 euro+il codominio+tasse comunali,non mi resta che di vivere di ELEMOSINA. Mi anno TEMPESTATO di minacce,e pignoramenti. Questanno ci riprovo con il TESTO DELLA NORMA(RT.1,COMMA132 LEGGE FINANZIARIA 20089 Come modificatodal DL 31/12/2007 n°248 che recita: A decorrere dall'anno2008,i soggetti di età pari o superiori a 75 anni con un reddito non superiore 516,46 per tredici mensilità è abolito il pagamento del canone RAI. Chiedo a tutti quelli che ne anno diritto di fare altretanto

ALEXOLIP

27 marzo 2010, 13:51

13 punti

E' una ingiustizia, in Italia ci sono troppi furbi e chi paga sono sempre i più deboli. non cambierà mai nulla se i soldi stanno al primo posto nella vita e non la persona con il suo essere. Questa è una VERGOGNA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Non c'è più coscienza

GIOVINES

03 aprile 2014, 16:05

0 punti

Chi percepisce 516,46 euro lordi non ha neanche i soldi per comperare ol pane, figuriamoci il televisore... NON OFFENDETE PIU' LA NOSTRA INTELLIGENZA... GRAZIE.

Aggiungi il tuo commento

Registrati nella community di Tutto gratis per accedere sempre con un unico nickname e avatar. Inoltre potrai conoscere nuovi amici, scambiare messaggi e partecipare alla vita della community.
Se sei gia' registrato effettua il Login

© Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati | Tuttogratis non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti. Tuttogratis e la tua Privacy.

Tuttogratis.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano n° 314/08